Profilo LinkedIn per azienda, i consigli utili di Guido Delle Piane

Riceviamo e pubblichiamo dal blog di Guido Delle Piane, esperto in LinkedIn, questo interessante approfondimento sul profilo aziendale.  Disporre di una Pagina LinkedIn per la propria azienda è importante, perché essa rappresenterebbe un buon biglietto da visita per presentare a tutti la propria attività, precisa Guido Delle Piane

Del resto, aprire un profilo LinkedIn per l’azienda non è difficile e non richiede competenze tecnologiche troppo sofisticate. Aprire un profilo LinkedIn per l’azienda diventa importante anche per ricercare personale, promuovere ed accrescere la visibilità dei propri prodotti, diffondere la propria mission aziendale, oltre che catturare nuovi e potenziali clienti, attraverso contenuti “organici e a pagamento”. Tuttavia, per poter aprire un profilo LinkedIn per azienda sarà necessario disporre di un profilo personale sulla medesima piattaforma, che però goda delle seguenti caratteristiche: efficacia “Intermediaria” o “Massima”; lanciato almeno una settimana prima della creazione del profilo aziendale LinkedIn per l’azienda; contare avere un adeguato numero di collegamenti sul profilo personale; godere dello status di dipendente/titolare dell’azienda per cui si vuole aprire un profilo LinkedIn; contare il nome dell’azienda nel curriculum, tra le esperienze lavorative, del profilo di chi desidera aprire un profilo LinkedIn per azienda; avere una e-mail aziendale individuale, con esplicito richiamo al dominio dell’azienda stessa e che risulti inserita anche nei contatti del profilo personale. 

Pertanto, se si dispone già di un account LinkedIn personale, spiega Guido Delle Piane, famoso per la sua agenzia con sede a Milano, per poter aprire un profilo aziendale sulla stessa piattaforma sarà necessario, per prima cosa, entrare nell’account privato e premere sul pulsante “Interessi”, che si trova in alto, nel menù principale (qui LinkedIn Business: https://business.linkedin.com/) . Giunti a questo punto, si apre un altro menù verticale dove, scorrendo fino in fondo, si trova il comando “Crea una pagina aziendale”; cliccando su di esso, si pre nuova pagina, in cui scrivere il nome dell’azienda e l’indirizzo e-mail del lavoro, purché sia personale, ma disponga di un dominio aziendale. Dopo l’inserimento di queste informazioni, sarà necessario cliccare la voce “Certifico di essere il rappresentante ufficiale di questa azienda e di avere il diritto di agire per conto della stessa nella creazione di questa pagina” e continuare, creando il profilo LinkedIn per l’azienda con il tasto “Continua”. 

In questo nuovo spazio sarà necessario inserire tutte le informazioni richieste (dimensioni dell’azienda, numero di dipendenti, anno di inizio attività, comparto di competenza, indirizzo della sede principale e delle eventuali succursali fino ad un massimo di cinque, numeri di telefono e sito web dell’azienda) ed una una descrizione dell’attività portata avanti dall’azienda, componendo un testo di massimo 2500 battute, accompagnata da un’immagine per il  profilo e una per la copertina. Rimanendo sempre in questa sezione della pagine, sarà poi necessario indicare fino a tre gruppi LinkedIn che si intende seguire ed il nome di altri amministratori, autorizzati ad aggiornare i contenuti della pagina LinkedIn dell’azienda, purché si tratti di persone già inserite fra i collegamenti del proprio profilo. Infine, cliccando su “Pubblica” si procede al salvataggio delle informazioni e la pubblicazione della pagine aziendale LinkedIn sarà completa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *